Il Capoluogo : Centro storico

Indirizzo : La Salle centro 

Nel Capoluogo è possibile visitare molteplici monumenti simboli e testimonianze storiche : dalla chiesa parrocchiale con il piccolo museo di arte sacra; alla torre del Favrey (XVI sec.); alla casa Viard (nobili risalenti al XIII sec.), chiamata ora “Cascina Gerbollier”, lasciata in eredità al Comune di La Salle da Cassiano e trasformata poi in Municipio. Nel capoluogo è interessante vedere anche l’affresco sul muro di una casa che si trova sulla piazza principale del paese, datato intorno al XV/XVI sec. raffigurante la richiesta di perdono sul letto di morte;

Casa-Museo Plassier 

Indirizzo : Via Innocenzo V

Per info : 0165.861.912

Il 23 gennaio 2012, prima di morire, Carlo Plassier lasciò tramite testamento al Comune di La Salle la sua casa con gli arredi e le opere d'arte per una futura fruizione pubblica.

Il Comune ha avviato il progetto per trasformare la Maison Plassier in una casa-museo per mostrare oltre all’inestimabile valore dell’oggettistica, sono contati infatti circa 1.250 dipinti a cui si aggiungo un altro centinaio di opere di grafica e suppellettili e i mobili d’arredo, anche la vita del Sig. Plassier : collezionista, albergatore, promotore culturale e mecenate locale.

 

Attualmente visitabili : l'abitazione di Plassier al primo piano e l'appartamento al piano terreno, dove viene racconta maggiormente la vita di Carlo Plassier.

Il castello di Ecours

Indirizzo : Frazione Ecours

Il castello di Ecours : torre quadrata massiccia costruita nell’XI sec. dalla famiglia “de Curiis”. La tradizione sostiene che Papa Innocenzo V sia un discendente di questa nobile famiglia e che sia nato proprio in questa torre.

Nelle vicinanze del castello è sita la cappella di Santa Maria con affreschi del ‘500 sulla facciata.

Il Castello di Châtelard

Indirizzo : Frazione Châtelard

Il castello di Châtelard : torre costruita nel XIII sec. da Rodolfo Grossi, composto da una torre cilindrica alta 18 m. e da un corpo d’abitazione a forma di poligono irregolare.

Museo Etnografico L’Homme et La Pente

Indirizzo : Frazione Cheverel, 158

Per info : 0165.862.769

Il Museo Etnografico di La Salle nasce nell'ambito del progetto Progetto europeo Interreg IIA - L'Homme et la Pente. La sua ricca collezione di oggetti permette di conoscere e entrare in contatto con i molteplici e differenti aspetti della vita della montagna, dal lavoro ai riti familiari, dalle abitudini quotidiane alle credenze religiose. I manufatti e gli oggetti esposti consentono di fare un viaggio emozionante alla scoperta della vita in quella zona, lungo diversi percorsi e attraverso eterogenee suggestioni come le attività comuni: pulizia, manutenzione, dei percorsi, fienagione, produzione del pane e dei latticini oppure la raccolta, la conservazione e classificazione degli strumenti e degli attrezzi.

La casa forte Aragon

Indirizzo : Frazione Echarlod

La casa forte Aragon : costruita nel 1608 da Filiberto Aragon. L’ingresso sul lato occidentale è sormontato da una caditoia, a lato della porta è incisa la data di costruzione. Da notare le finestre in pietra lavorata.

La casa forte Bovet

Indirizzo : Frazione Le Pont

La casa forte Bovet : questo edificio, ora in fase di restauro, mostra ancora alcune finestre quattrocentesche. L’edificio apparteneva ai nobili Bovet vissuti tra il sec. XIII e XVI. - nella Frazione Derby si possono visitare la chiesa parrocchiale – nell’interno sono conservate due icone medievali e un Crocefisso del ‘400; la casa forte con delle belle finestre in pietra lavorata (1560); il castello giudiziario con le finestre in pietra lavorata, l’ingresso con una caditoia, i resti di una cinta e una torretta angolare con feritoie; il castello notarile dei nobili Lachenal con finestre e porte con architravi ad arco carenato. A levante del villaggio, al limite del bosco, è visibile un Castagno monumentale (Castanea sativa).

Museo Riserva naturale del Marais

Indirizzo : Frazione Chez Borgne

Per info : 0165.862.500 

La riserva

Costituita da un breve tratto di Dora Baltea e relativa piana alluvionale, si trova ad un’altezza di 890 m. s.l.m. tra i comuni di La Salle e Morgex ed è caratterizzata da una vegetazione tipica degli ambienti ricchi d’acqua. Un rifugio per tutte le specie faunistiche e floristiche amanti dell’acqua, ormai molto rare, se non addirittura del tutto assenti nel resto della regione.

I periodi migliori per visitare la Riserva Naturale del Marais sono le stagioni migratorie della primavera e dell’autunno, soprattutto per l’avvistamento dell’avifauna in transito. Tra le principali attrazioni : il bosco igrofilo di ontano bianco, pressoché scomparso a livello regionale e la presenza di molteplici uccelli  acquatici migratori quali il germano reale, la gallinella d’acqua e la cannaiola verdognola.

 

Il Centro di ricerca scientifico-naturalistico del Marais è un un edificio che conta al suo interno : uffici, due laboratori scientifici, due aule didattiche, una biblioteca, una sala di consultazione e locali adibiti ad archivio e deposito delle collezioni del museo.

Le Cappelle e le case 

Indirizzo : La Salle e dintorni

Da vedere sono inoltre le facciate affrescate delle cappelle di Morge, Cheverel, Écours et Charvaz (quest’ultima raggiungibile solo a piedi). Sulle facciate di diverse case del territorio di La Salle sono ancora visibili delle meridiane a testimonianza dello stretto legame che nel passato vi era tra l’uomo e la natura.

Villaggio di Derby e cascata Lenteney

Indirizzo : Derby

Visibile lungo la statale nella zona di La Salle, la cascata di Lenteney è alimentata da un bacino di ghiacciai persistenti del gruppo del Paramont. Il percorso per raggiungerla comincia subito dopo aver attraversato il ponte sulla destra, a completare lo scenario fiabesco, è presente un ponticello che la attraversa.

La cascata apre le porte al villaggio di Derby dove la calma e la tranquillità fanno da padrone. Un piccolo centro storico che conta importanti testimonianze quali la chiesa romanica risalente al X secolo insieme ai numerosi resti di case forti, la Torre di Derby, il Castello Giudiziario ed il Castello Notarile.